Novità facebook

Novità facebook

Quando si tratta di introdurre nuove tecnologie e novità nel campo dei social media, Facebook non si tira mai indietro.

Dopo l’introduzione delle “Reactions”, i sei nuovi stati emotivi introdotti come evoluzione del “mi piace”, ecco che il social network di Mark Zuckemberg introduce il nuovo strumento Canvas.

L’esperienza dell’utente su mobile è stata ancora una volta valorizzata da Facebook, e dopo tutto non è stata una scelta del tutto casuale. Le persone trascorrono sempre più tempo online, e con i nuovi device mobile tutti possono essere connessi in qualsiasi luogo. I brand devono sfruttare questa attitudine dei consumatori, cercando di inserirsi in quelle che sono le abitudini quotidiane e facendosi notare con gli strumenti e i mezzi messi a loro disposizione.


La creatività è un ingrediente che non deve mai mancare alla base di una strategia vincente, specialmente all’interno del mondo social, dove l’utente è sottoposto a una quantità esponenziale di contenuti pubblicitari e informativi.
Canvas si propone proprio come una vera e propria esperienza coinvolgente e creativa pensata appositamente per il mobile: con il mix di elementi multimediali (tra i quali video, immagini statiche e interattive) la visibilità e l’interazione con l’utente sono quasi garantite.
Facebook conosce perfettamente quali sono i comportamenti online degli utenti: uno dei principali motivi d’abbandono di un sito web è dovuto al suo lento caricamento dei contenuti, conosciuto anche come il  cosiddetto Bounce rate. Anche soli 10 secondi d’attesa possono indurre l’utente a chiudere la finestra e proseguire nella ricerca di qualcosa più interessante e immediato.  

 

Sulla scia di questa logica, già introdotta per gli Instant Articles, Facebook si muove verso l’internalizzazione dei contenuti dando la possibilità agli inserzionisti di creare una landing page da utilizzare per la comunicazione del brand. Il risultato? Una velocità di caricamento 10 volte più veloce rispetto ai normali standard del web a cui eravamo abituati.
Se a tutto ciò aggiungiamo anche un’esperienza immersiva dell’utente di gran lunga superiore alle tradizionali pagine d’atterraggio, con bottoni con call to action che abbrevieranno anche quelli che saranno i passi per compiere l’azione desiderata (per esempio l’acquisto di un prodotto), capiamo l’enorme potenzialità di questo strumento.

Ad ogni novità introdotta da Facebook restiamo sempre più stupiti dai progressi di quello che è nato come un semplice social network per mettere in contatto le persone, trasformatosi anche come opportunità di business reali e concrete. Non ci resta che aspettare la prossima novità che Mark ci riserverà!