strategie SEO

strategie SEOI contenuti multimediali online sono diventati elementi fondamentali in tutte le strategie SEO: permettono una migliore comprensione del testo, alleggerendo anche la lettura dell’utente. La posizione strategica delle immagini consente anche di migliorare l’attrattività del contenuto, invogliando la lettura.

Hai mai pensato che oltre a questa funzione “attrattiva”, le immagini potessero essere usate come mezzo per aumentare il traffico organico tramite la ricerca di immagini? Per sfruttare le potenzialità delle immagini presenti all’interno del nostro sito dobbiamo avviare delle strategie SEO strettamente correlate all’ottimizzazione per i motori di ricerca.

Il punto di partenza è certamente la scelta dell’immagine: è fondamentale che essa sia inerente al testo presente all’interno del sito, e che sia di buona qualità (sia in termini di risoluzione sia di dimensioni).

Particolare attenzione deve essere posta sui diritti della foto: per non incombere in sanzioni amministrative per violazione dei diritti di copyright, è sempre consigliato prediligere immagini scattate da noi o trovate sul web facendo una ricerca ottimizzata per le immagini senza copyright.
Facendo una ricerca su internet possiamo trovare differenti stock dove poter sfogliare foto prive di licenze e trovare quella che fa a caso nostro, ma è sempre meglio assicurarsi dell’effettiva licenza gratuita delle immagini che andremo ad inserire nel nostro sito.

Per valorizzare la veste grafica del nostro sito, in base alle vostre esigenze potete anche creare delle infografiche che possono aiutare la rappresentazione di dati e informazioni migliorando comprensione del contenuto. Online si possono trovare facilmente degli strumenti gratuiti che ci assistono nella creazione di infografiche, partendo da template editabili. Merita una citazione Piktochart, semplice nell’utilizzo, ma una garanzia per il risultato finale!

Una volta che abbiamo a nostra disposizione l’immagine desiderata, possiamo procedere con il ridimensionamento in modo da ottenere un file multimediale che non “pesi” troppo: immagini troppo grandi potrebbero influenzare negativamente il tempo di caricamento della pagina, ed abbassare il posizionamento sui motori di ricerca.

Prima di procedere con il caricamento nel sito, accertiamoci di averle assegnato un nome inerente al contenuto: questo non è strettamente connessa a una strategia SEO, ma aiuterà a rendere più ordinata la parte di back-end del nostro sito.

Il passaggio fondamentale per la strategia SEO per l’ottimizzazione delle immagini è l’attribuzione di un alt-text all’immagine. Il motore di ricerca sarà in grado di rilevare questa meta – informazione e ritenerla opportuna per una ricerca d’immagini. L’alt-text sarà visibile anche all’utente quando si posizionerà con il cursore sull’immagine.

Siete pronti ad aumentare le visite sul vostro sito sfruttando il potere delle immagini? Partite da questa piccola guida e organizzate meglio i vostri file multimediali online!